padre-gabriele

“Camminiamo sonnambuli…dopati…viviamo una indifferenza che accieca il nostro spero e volere.

Le nostre città sono diventate fabbriche  di esclusione….continuano a produrre rifiuti umani…direi quasi scorie radioattive umane che nessuno vuole e che bisogna nascondere perché non turbino la coscienza….ci lascino in pace….ma quale pace se la paura di fare la stessa fine ci assilla giorno e notte. 

Bogotà 8 milioni di persone…nel 2001 una parte del centro viene dichiarata “zona di tolleranza ” per la prostituzione…il denaro diventa il dio da servire e per questo dio si sacrifica tutto…la persona diventa cosa, oggetto di guadagno. Bambine, adolescenti, giovani ragazze tutto a disposizione di un mercato sessuale sempre più esigente, più ostentoso….sempre più ossessivo.

La droga, le armi, la violenza sostengono e coronano questa guerra contro la dignità della persona.

 

Come missionario insieme ad altri stiamo riconoscendo e aiutando  a visibilizzare (rendere visibile ) Dio nella vita di queste sue figlie e nostre sorelle.

Una signora dice: se Dio mi ama dove era quando ai 9 anni mi hanno violentata in casa.

Perché, aggiunge un’altra, Dio a permesso che ai tredici anni mi ingannassero e mi portassero schiava in un bordello…

La risposta è solo una ….Dio è stato violentato nella tua carne di 9 anni…Dio è in te, la essenza del tuo essere è lo Spirito di Dio…tu sei la sua carne.

È Dio che ingannato nei tuoi 13 anni ha sofferto la schiavitù in un postribolo fino ai 23 anni.

È bello vedere come si trasforma la persona al ricevere questo annuncio che Lo Spirito 

( Dio è Spirito)  è in te…che in ogni cellula del tuo corpo c’è lo Spirito di Dio. 

Dal sentirsi abbandonata  o maledetta da Dio credere che Lui condivide le nostre  pene, sofferenze, umiliazioni…capire che Lui non vive come spettatore insensibile e distratto, ma che è parte di noi e noi siamo parte di Lui…che lo divino che è in noi è la essenza del nostro essere, essenza che vive per sempre.

 

Per le donne che vogliono e possono uscire e ricominciare una nuova vita gli si dà la opportunità di imparare un mestiere: usare vari tipi di macchine da cucire, parrucchiera, produrre alimenti, fare mercato…… 

Abbiamo una piccola banca: “Banca della Speranza” …Banca che presta senza interessi micro crediti perché possano avere la opportunità di iniziare un lavoro che le permetta di portare  avanti e aiutare i propri figli a tenere quella vita che loro non hanno mai vissuto.

Sembrava che la missione fosse dare attenzione  ai più “poveri” e “abbandonati“…oggi a queste categorie aggiungiamo gli “sfruttati” quelli che in mille modi diventano oggetto di un guadagno e di un potere assassino.

La vita vince quando ci lasciamo guidare e sostenere dal divino che è in noi.”